Annunci

E' stato raggiunto un ottimo livello di autonomia in termini di rifornimenti presso il campo di accoglienza di Illica e non siamo in grado di ricevere, al momento, altro materiale perché tutti i magazzini nel campo sono saturi. Questo grande risultato è stato reso possibile grazie alla disponibilità e la generosità di tantissimi cittadini. Al momento la vera priorità, è aiutare il comune di Accumoli, di cui Illica è una frazione, con una donazione sul conto corrente della tesoreria. Anche piccole somme possono fare la differenza. Grazie  

 

Home arrow Cos' la Fo.P.I.Vo.L.
Cos' la Fo.P.I.Vo.L.

Iscrizione Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato
LL.RR.28/06/1993 N°29, 23/05/1996 N°18, 16/02/2000 N°12 art.55
O.N.L.U.S. Registrazione n°1738 del 30/09/1999 c.f. 92025450609
 

Ente di fatto dal 1997  su un progetto elaborato dal Dipartimento della Protezione Civile, viene di fatto costituita nell'anno 1999 allorchè si  dota di un proprio statuto e di un formale atto costitutivo. La FO.P.I.VO.L. – Forza di Pronto Impiego Volontariato Lazio,
Protezione Civile nella Regionale Lazio, ed iscritta, quale struttura operativa, nel Registro Regionale al nr. 29/93.
E' posta a disposizione dello stesso Ente Regionale per le calamità naturali di carattere locale,provinciale,regionale, nazionale ed internazionale, col quale, stipula apposita convenzione di servizio. La Fopivol,è pienamente inserita nel Sistema Regionale di Chiamata a Cascata ed in quello Integrato di Protezione Civile Regionale. Per i suesposti fini istituzionali e per il conseguimento degli stessi, la Fopivol è impegnata a fornire servizi della propria struttura, composta da personale volontario, attraverso l’utilizzazione di mezzi ed attrezzature ed ogni altra risorsa possibile, in armonia con i dettami del proprio statuto. Consta, al momento, di 38 associazioni per un totale stimato di 800-900 uomini circa.
In caso di allertamento da parte degli Organismi Istituzionali, la Fopivol predispone rapidamente il proprio intervento con forze di volontariato, il presidio giornaliero nelle sedi operative delle strutture di protezione civile all’uopo allestite utilizzando un continuo servizio di pronta reperibilità anche nei centri operativi intercomunali denominati C.O.I.. Dalla data della sua formale costituzione sino ai giorni nostri, si è dotata di adeguati mezzi, strutture e tecnologia, che gli permettono di intervenire in ogni circostanza ed evenienza calamitosa per far fronte in modo organico e completo alle esigenze delle popolazioni colpite dall’evento. Il complesso, ma funzionale sistema di Pronto Intervento, all’atto dell’ allertamento si avvale delle seguenti strutture

- U.C. ( unità di Crisi)
è l’organismo che ha il compito di organizzare e dirigere nel modo migliore e nel minor tempo possibile, la risposta più organica ed efficace. Per il raggiungimento di tal fine, mantiene costanti contatti con le Istituzioni Pubbliche e private, con le altre organizzazioni di volontariato che sono presenti sul luogo dell’evento

- N.V. (nucleo di valutazione)
è la struttura che inviata dall’unità di crisi sul luogo dell’evento, opera una complessiva valutazione e fornisce tutte le informazioni logistiche tali da consentire l’organizzazione della Colonna Mobile (si fornirà più innanzi un dettagliato spazio ad essa) che poi materialmente interviene con la propria struttura

- C.O. (centro operativo)
è la struttura che si “insedia” sul posto dell’evento e coordina tutte le attività operative. Tra i suoi compiti c’è quello di programmare giornalmente gli interventi, organizza e verifica l’efficienza delle telecomunicazioni, predispone la documentazione occorrente e garantisce ogni supporto logistico, ha facoltà di costituire propri centri operativi affidandone la gestione a propri incaricati, informa costantemente la Sala Operativa Regionale sulle attività svolte

- U.P.I. (unità pronto impiego)
sono le squadre organizzate e gestite dal Centro Operativo ed a cui riferiscono circa l’attività svolta, la criticità ell’esecuzione degli interventi assegnati ed ogni altra notizie utile a determinare una differente valutazione dell’intervento che può essere modificato e quindimigliorato e reso più efficace.

- La S.O.R. (sala operativa regionale)
è l’organismo regionale che, verificata positivamente la richiesta di intervento, provvede ad attivare gli organismi statutari ed i componenti della struttura Fopivol U.G.O. sotto riportata

- L’U.G.O. (Ufficio Gestione Organizzativa).
Struttura tecnica del Consiglio Direttivo Regionale provvede al coordinamento delle attività di protezione civile, previsione, formazione e intervento tramite Colonna Mobile. Sono stati organizzati in modo organico e funzionale in: Operatività ed esercitazione per la Colonna Mobile Settore Logistico Settore Sanitario Settore Telecomunicazioni Settore Formazione ed Addestramento Settore Previsione e Prevenzione Settore Sommozzatori Settore Unità Cinofile Settore Soccorso Alpino Settore elisoccorso Settore Beni Culturali e dissesti statici Settore Antincendio Boschivo Settore Materiali e Mezzi Settore Primo soccorso medico Settore Chiamata a cascata (livello di allertamento interno alla Fopivol).

LA COLONNA MOBILE
E’ la struttura operativa di protezione civile, attraverso la quale, la Regione Lazio e per essa la Sala Operativa Regionale interviene, mediante azioni e servizi di prevenzione, protezione, soccorso, svolti dalle strutture di volontariato che ne formano “l’ossatura”.
E’ gestita dalla Fopivol ed annovera nel suo positivo impiego diversi interventi di carattere generale che essa ha svolto nel corso di questi anni:
-1997: Sisma nelle Regioni Umbria e Marche
-1998: Frana di Sarno (Salerno)
-1999: Missione Arcobaleno in Albania per l'assistenza ai rifugiati del Kossovo ed è stata, in ambito Nazionale, la quarta forza ad aver impiegato il maggior numero di volontari
-1999: Alluvione di Pineto (Teramo)
-1999: Alluvione di San Felice Circeo (Latina)
-1999: Sisma in Turchia
-2000: Alluvione nella Locride - Bovalino -(Reggio Calabria)
-2000: Alluvione in Piemonte e Valle d'Aosta
-2000: Servizi connessi all'evento del Giubileo
-2000: Servizi connessi alla Giornata Mondiale della Gioventù
-2000: Servizi connessi alla Beatificazione di San Padre Pio
-2002: Emergenza neve in tutto il Lazio-centro
-2002: Alluvione nella zona di Prima Porta e Labaro (Roma)
-2002: Sisma in Molise
-2003: Alluvione di Termoli (Campobasso) presso gli stabilimenti della Fiat ed in varie zone dell'Hinterland. Nell'ambito dell'operazione di soccorso, sono stati aspirati circa 5 milioni di litri di acqua, con l'utilizzo di 10 idrovore da 5 mila litri/minuto
-2003: E' stata svolta una particolare azione di Antincendio Boschivo determinata dalle particolari condizioni climatiche
-2004: Sisma in Iran, con particolare riguardo alla Città di Bam. Questa città è stata dichiarata, per il suo valore storico, patrimonio dell'Unesco.
-2004: Alluvione di Cerveteri (Roma)
-2007: Esercitazione Salento 2007 a Lecce tutta la struttura Fo.P.I.Vo.L. ha partecipato alla esercitazione, organizzata dalla Prefettura di Lecce, per testare la colonna mobile.
-2008: 12/21 DICEMBRE Emergenza rischio esondazione, pericolo piena, ostruzioni navate Tevere, tutta la struttura Fo.P.I.Vo.L., province di Frosinone, Latina, Rieti, Roma si sono attivate per il rischio esondazione Tevere, su richiesta Regione Lazio e Dipartimento PC.
Illuminato ponte Castel Santangelo per operazione recupero barconi.
Ricerca disperso in acqua successimante rinvenuto annegato. Presidio con oltre 100 volontari a Ponte Marconi per preallerta esodazione. Su richiesta della Regione Lazio abbiamo avuto in affidamento la colonna mobile regionale Umbria Marche per eventuali interventi.
-2009: Sisma Abruzzo, intervenuti dalle prime ore dopo l'evento sismico su richiesta della Regione Lazio gestendo totalmente il campo di Fossa, con l'ausilio di tutte le Ass.ni aderenti, per oltre un anno. Su richiesta della Regione Lazio è stata curata la gestione del campo di Fontecchio per diversi mesi.
-2010: Betatificazione Papa Giovanni Paolo II,tutta la struttura Fo.P.I.Vo.L., province di Frosinone, Latina, Rieti, Roma si sono attivate, organizzate dalla Regione lazio per assistenza ai pellegrini, presidio a Bocca della Verità , con 80 operatori per eventuali emergenze.
-2010: VULCANO ISLANDESE Marzo 2010 La struttura Fo.P.I.Vo.L. è stata attivata per prestare assistenza ai viaggiatori negli aeroporti Romani di Fiumicino e Ciampino rimasti bloccati a causa delle polveri sottili emesse dal vulcano islandese che hanno reso necessario il blocco aereo.
-2012: EMERGENZA NEVE FEBBRAIO 2012 La Fo.P.I.Vo.L. è stata incaricata dalla Regione Lazio di costituire i presidi di Sora e Cassino, pianificati per intervenire durante le straordinarie nevicate. Nei presidi sono stati concentrati uomini e mezzi poi utilizzati in soccorso della popolazione.
-PRESIDI ANTINCENDI: La Fo.P.I.Vo.L. ha collaborato con la Regione Lazio, nell'arco degli anni, inviando presidi nei territori a rischio non sufficientemente coperti da squadre antincendio.
Comuni dove si è operato: Lenola e comuni limitrofi-Ponza-San Felice Circeo.

 

 

Ufficio di Presidenza Fo.P.i.Vo.L.
Via degli Olmi,4 - 04011 Aprilia (LT)

Tel: 06.9200513 - Fax: 06.92010282
presidente@fopivol.it

 Forza di Pronto Impiego Volontariato Lazio